Notizie

Lunedì 10 luglio è entrata in vigore una nuova tipologia contrattuale, le cosiddette “prestazioni occasionali” che vanno a sostituire il lavoro accessorio (voucher), abolito lo scorso marzo. Non si vedranno più, quindi, i voucher cartacei, ma per un maggiore controllo si è passati alla gestione del rapporto tra datore e lavoratore tramite la piattaforma informatica dell’INPS, sia per la registrazione che per l’erogazione dei compensi.